Tu sei qui: Home Notizie Medaglia d’Oro al Merito Civile alla Signora Giuseppina Giovanna Panzica

Medaglia d’Oro al Merito Civile alla Signora Giuseppina Giovanna Panzica

14 marzo 2018

Il Presidente della Repubblica, con suo Decreto in data 14 marzo u.sc., ha conferito alla memoria della Signora Giuseppina Giovanna Panzica la Medaglia d’Oro al Merito Civile, con la seguente motivazione: “Dopo l’8 settembre 1943, avendo aderito al “Gruppo Frama”, collaborò con il finanziere Gavino Tolis nel salvataggio di numerosi profughi ebrei e perseguitati politici, aiutandoli a fuggire in Svizzera. Favorì, inoltre, il passaggio oltrefrontiera di notizie, corrispondenza e ordini riservati, destinati alle brigate partigiane operanti nel comasco. Nell’aprile del 1944 venne arrestata e successivamente deportata presso il campo di concentramento di Ravensbruck in Germania, dove rimase fino alla liberazione, sopportando terribili sofferenze e torture. Splendido esempio di straordinario coraggio e di incrollabile fede nel valore della libertà. 1943/1945 - Frontiera italo - svizzera Ponte – Chiasso”. La coraggiosa eroina siciliana (era nata a Caltanissetta il 1° agosto 1905), madre di quattro figli e moglie del Finanziere in congedo Salvatore Luca, coadiuvò coraggiosamente il nostro Finanziere Gavino Tolis, soprattutto nel favorire, attraverso il giardino della propria casa, sita proprio a ridosso della frontiera con la Svizzera, la fuga di tanti ebrei e perseguitati dal nazifascismo, condividendo, per questo, con l’eroica Fiamma Gialla il dramma della deportazione nei lager nazisti. La ricompensa giunge in seguito alla proposta avanzata dal Museo Storico, con articolata relazione a firma del Magg. Gerardo Severino.

Articolo del Magg. Severino