Tu sei qui: Home I simboli La Bandiera di guerra Ricompense alla Bandiera di Guerra al Valore della Guardia di Finanza

al Valore della Guardia di Finanza

Medaglia d’Oro al Valore della Guardia di Finanza conferita con D.P.R. del 03/06/2011

«Rinnovando le proprie fulgide tradizioni, retaggio di valori umani e militari, le Fiamme Gialle davano prova di abnegazione e di altissimo senso del dovere nel concorso al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica al servizio del Paese e del Popolo italiano. Nell’arco di un secolo, fedeli ai principi etici incarnati dalla propria gloriosa Bandiera di guerra, gli uomini e i reparti della Guardia di finanza, con indomito coraggio, sprezzo del pericolo ed elevato contributo di sangue, si prodigavano, nel corso di innumerevoli operazioni a garanzia della libera e pacifica convivenza tra i cittadini, a tutelare i diritti costituzionali inviolabili e i principi di legalità e giustizia.

In contesti ambientali spesso caratterizzati da rilevanti fenomeni delinquenziali, dimostrando elevatissima professionalità e incondizionata fedeltà ai valori dello Stato democratico, il Corpo, anche con il sacrificio di vite umane, concorreva in modo determinante a contrastare le gravi minacce dell’ordine e della sicurezza pubblica recate dalla criminalità comune, da organizzazioni terroristiche di matrice interna e internazionale, nonché da organizzazioni di stampo mafioso.

Per tale considerevole contributo, la Guardia di finanza merita la riconoscenza della Patria intera, dell’unione Europea e della comunità internazionale. »

Territorio nazionale, 2 giugno 1911 – 2 giugno 2011

 

Medaglia d’Oro al Valore della Guardia di Finanza conferita con D.P.R. del 23/05/2016

«In due secoli di storia italiana, i finanzieri del servizio navale si sono resi protagonisti, sia nei mari che nelle acque interne, di generose azioni umanitarie, connotate da autentico eroismo ed eccezionale spirito di sacrificio. Già protagonisti di quegli eventi risorgimentali che portarono all'unificazione della patria, combattenti fra i combattenti, le Fiamme Gialle del contingente di mare, hanno operato, singolarmente o a bordo delle unità navali del corpo, per la salvaguardia del supremo valore della vita umana in mare, contribuendo, in situazioni particolarmente disagevoli, al salvataggio di migliaia di persone. Le centinaia di caduti e di decorati sono il segno tangibile dell'instancabile e valoroso impegno profuso diuturnamente dagli uomini e dalle donne del comparto navale del corpo. I molteplici interventi, espletati recentemente anche in occasione dei massicci e reiterati episodi di immigrazione clandestina, sia in patria che all'estero, hanno dimostrato le splendide doti di singolare abilità marinaresca e di straordinaria solidarietà umana, suscitando l'ammirata gratitudine delle autorità nazionali ed estere, nonché l'unanime stima e riconoscenza del paese.»

Acque nazionali ed internazionali, giugno 1816 - giugno 2016

 

Medaglia d’Oro al Valore della Guardia di Finanza conferita con D.P.R. del 23/05/2019

«In un secolo e mezzo di storia patria, nel rinnovare le sue antiche e gloriose tradizioni militari, la Guardia di Finanza ha assicurato una costante e diuturna lotta al pernicioso fenomeno criminale del contrabbando.

Nel portare avanti la battaglia a difesa dell’Erario, così come della salute e della sicurezza pubblica, nonché della tutela del patrimonio storico e artistico nazionale, i finanzieri hanno dato prova di altissimo senso del dovere, spirito di abnegazione e valore, spesso spinti sino all’estremo sacrificio.

In contesti ambientali connotati da costanti e insidiosi rischi, il Corpo si è prodigato, senza risparmio di energie, sia in pace sia in guerra, al fine di conseguire straordinari risultati nello specifico settore.

Operando nell’ambito della lotta al contrabbando anche di generi particolarmente pericolosi per la salute pubblica e l’ordine sociale, come le sostanze stupefacenti e le armi, le Fiamme Gialle hanno reso un grande servizio a tutela dell’economia e della sicurezza nazionale.

Nel confermare, quindi, il ruolo e la sua naturale vocazione di polizia economico - finanziaria ad ampio respiro, la Guardia di Finanza ha riscosso la profonda riconoscenza da parte delle istituzioni, sia nazionali sia europee, ma soprattutto l’ammirazione e la stima di tutti gli italiani.

Territorio nazionale, 1869 - 2019».

 

Medaglia d’Oro al Valore della Guardia di Finanza conferita con D.P.R. del 13/10/2021

«In occasione della pandemia da Covid-19, la Guardia di Finanza, sin dall'immediatezza dell'insorgere della crisi, quale fedele interprete delle direttive governative per la gestione della emergenza assicurava, mediante l'impiego di propri mezzi navali e aerei, il trasporto di pazienti in biocontenimento nonché di personale medico, equipaggiamenti e materiale sanitario sul territorio nazionale ed estero.

Pur a fronte delle fortissime limitazioni e oggettive difficoltà dettate da un contesto emergenziale senza precedenti, le articolazioni, gli uomini e le donne della componente aeronavale si prodigavano, con spiccato coraggio e altissime capacità tecnico-professionali, nell'effettuazione di numerose missioni aeree e navigazioni in Italia, ma anche in Albania, Armenia, Azerbaigian, India e Serbia, in stretta sinergia con enti esterni nazionali e internazionali.

Lo straordinario senso di responsabilità e l'abnegazione dimostrati dal personale specialistico del Corpo, consapevolmente espostosi a manifesto rischio, riscuotevano l'unanime riconoscenza della comunità italiana e internazionale.»

Territorio nazionale ed estero, Luglio 2020 - giugno 2021