Tu sei qui: Home I simboli La Bandiera di guerra Ordine del giorno del 12 giugno 1914

Ordine del giorno del 12 giugno 1914

- COMANDO GENERALE DELLA R. GUARDIA Dl FINANZA 

- Ordine del Giorno

- La Maestà del Re - nella fausta ricorrenza dello Statuto - in cospetto di tutte le Armi del Presidio di Roma - si degnò di consegnare alla R. Guardia di Finanza la Bandiera, e di pronunziare le seguenti parole, che sono lietissimo di portare a conoscenza di tutto il Corpo:

"Alla R. Guardia di Finanza, che, nelle lotte per la indipendenza nazionale e nella recente guerra libica, diede tante prove di patriottismo e di valore, consegno questa Bandiera, con la fiducia che saprà, in ogni occasione, gelosamente custodirla e mostrarsi degna dell'altissimo onore che le viene oggi conferito " 

-Finanzieri, 

-Non poteva la vostra storia registrare consacrazione più solenne delle gloriose benemerenze del passato, né l'avvenire aprirsi alla vostra feconda operosità sotto migliori auspici: gli auspici bene auguranti del nostro Augusto Sovrano. 

-Voi - perseverando animosamente in quella virtù del sacrificio, che fu e sarà sempre la principale forza della vostra Istituzione - dimostrerete che ben meritaste l'altissimo onore della Bandiera, sintesi degli eroismi dei vostri maggiori ed emblema sacro della Patria, e che ben saprete corrispondere, operando, all'ombra di Essa, ognora e sempre onoratamente e valorosamente, alla fiducia del Re ed all'aspettazione del Paese. 

- Roma, li 12 giugno 1914. 

- Il Maggior Generale 
- COMANDANTE GENERALE 
-0. ZAVATTARI -