Tu sei qui: Home Giorno della Memoria Motivazione medaglia della Bandiera di Guerra

Motivazione della Medaglia d'Oro al Merito Civile alla Bandiera di Guerra

Alla Bandiera di Guerra del Corpo, per l'encomiabile opera dei propri militari spesa nei confronti di numerosi profughi in fuga dall'Italia, o perseguitati sul territorio nazionale, è stata conferita, con D.P.R. del 10 giugno 2005, la Medaglia d'Oro al Merito Civile, consegnata il 21 giugno dello stesso anno in occasione del 231° anniversario della fondazione del Corpo.

Motivazione:

«Militari e Reparti della Guardia di Finanza, durante il secondo conflitto mondiale, mossi da autentica umanità e fedeli allo Stato di diritto, agirono, con continuo aiuto ed il fattivo sostegno della Santa Sede, di sacerdoti e delle popolazioni civili, per la salvezza dalla deportazione di migliaia di cittadini, italiani e stranieri, civili e militari, di religione ebraica e cristiana, nei territori esteri di occupazione e nell'Italia invasa da soverchianti forze nazi-fasciste. L'operato dei finanzieri, spinto anche all'estremo sacrificio, rischiarò la speranza di molte famiglie e garantì la continuità delle tradizioni di fedeltà e solidarietà della Guardia di Finanza».

Territorio nazionale ed estero, luglio 1942 maggio 1945.

Bandiera di Guerra.