Tu sei qui: Home Giorno della Memoria Le decorazioni concesse Medaglia di Giusti tra le Nazioni

Medaglia di Giusti tra le Nazioni

Nel 1953 il parlamento israeliano, la Knesset, varò una legge che stabilì la fondazione dell’Istituto Yad Vashem a Gerusalemme, come museo della rimembranza e centro studi per la conservazione della memoria dell’Olocausto.

L’articolo 9 della legge istitutiva stabilisce il conferimento di tale onorificenza ai non ebrei che abbiano rischiato la propria vita per salvare degli ebrei. A questo scopo venne costituita una Commissione, la cui prima riunione si svolse il 1° febbraio 1963.

Da allora sono state insignite della Medaglia di Giusto più di 20mila persone, donne e uomini non ebrei di decine di Paesi diversi. Dal 1964, data in cui fu riconosciuto il primo italiano Giusto fra le Nazioni, a tutt’oggi sono oltre 400 gli italiani che hanno ricevuto questa importantissima onorificenza, l’unica che venga conferita dallo Stato d’Israele.

Il 29 gennaio 2008 sono state consegnate agli eredi, nel corso di una solenne cerimonia, le Medaglie di “Giusti” alla memoria di: