Finanziere Tolis Giovanni Gavino

Fin. TOLIS Giovanni Gavino. 
Appartenente alla Compagnia di Chiasso. Postino delle organizzazioni partigiane, per le quali effettuava il servizio di staffetta trasportando clandestinamente lettere e messaggi riservati da o per la Svizzera, svolse un insostituibile opera in favore di ebrei ed antifascisti che tentavano la fuga dai rastrellamenti tedeschi. Denunziato al controspionaggio tedesco, fu catturato nella stessa Ponte Chiasso nel mentre trasportava valuta destinata alle organizzazioni clandestine. Deportato in Austria il 14 aprile 1944, il venticinquenne finanziere morì il 28 dicembre dello stesso anno nel campo di concentramento di Mauthausen - Gusen e la sua salma bruciata nel forno crematorio.