Brigadiere richiamato Buratti Mariano

burattiBrig. richiamato BURATTI Mariano. 
In servizio presso la Compagnia di Viterbo. Il sottufficiale, datosi alla macchia dopo l'8 settembre 1943, diede vita ad una banda partigiana destinata ad operare nel viterbese. Fra i membri della cosiddetta "Banda Buratti" furono, quindi, accolti non pochi militari sbandati, ex prigionieri di guerra e internati, alcuni dei quali appartenenti alle forze armate anglo-americane. Arrestato - dietro delazione - dalla Gestapo, il brigadiere Buratti fu fucilato a Forte Bravetta il 31 gennaio 1944. Alla sua memoria fu concessa la Medaglia d'Oro al Valor Militare.